08.09.08. -I TIFOSI DEL NAPOLI INSORGONO A SEGUITO DELLA DECISIONE DEL GIUDICE SPORTIVO DI CHIUDERE LA CURVE DEL SAN PAOLO FINO AL 31.010.08.-

calcio napoliI centralini dell’Associazione sono letteralmente impazziti, centinaia di tifosi del Napoli hanno telefonato all’AIDACon per protestare e per chiedere di essere tutelati.Tutti i sostenitori degli azzurri sono indignati, ritengono che la squalifica delle Curve del San Paolo fino al 31.10.08 sia palesemente ingiusta. Secondo i tifosi non è la prima volta che il Giudice Sportivo si dimostra iniquo e discriminatorio nei confronti dei supporter partenopei, come quando, nella passata stagione, il San Paolo veniva squalificato per il lancio di alcuni petardi, mentre l’Olimpico, nonostante il lancio di veri e propri ordigni, veniva risparmiato. Inoltre, i frequentatori delle curve si sentono profondamente offesi e discriminati, visto che sono stati di fatto associati a soggetti violenti, che si presentano come veri e propri delinquenti.
I legali dell’AIDACon sono pronti ad agire. L’Avv. Carlo Claps precisa: “certamente i fatti accaduti domenica scorsa sono assolutamente da condannare, ma la squalifica inflitta dal Giudice Sportivo sembra essere davvero ingiusta. Aspettiamo di leggere attentamente le motivazioni del provvedimento, sebbene da un primo esame appaiono molto generiche, per poi decidere in che modo si possa agire. Non si può far pagare un prezzo così alto ai veri tifosi del Napoli ed alla Società Sportiva Calcio Napoli per colpa di 200 “facinorosi non tifosi”, tra l’altro ben noti alle forze dell’ordine. Bisognerà verificare se esistono eventuali responsabilità a carico di chi doveva gestire l’organizzazione di una trasferta oggettivamente a rischio”.Per partecipare al comitato tifosi bisogna scrivere all’indirizzo di posta elettronica: [email protected] o inviare un fax al n° 081.663182.
L’AIDACON, già in passato, ha affrontato questioni sottoposte al vaglio dei suoi legali da parte dei tifosi del Napoli, come quando, a causa dell’inottemperanza della Società Sportiva Calcio Napoli, alle norme che prevedevano la messa in sicurezza degli stadi, fu imposta la chiusura del San Paolo, con conseguenti danni a carico dei tifosi assolutamente incolpevoli.

Call Now ButtonCHIAMA ORA

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.