DISASTRO AMBIENTALE SUL LITORALE DOMITIO – COMITATO AIDACON – DENUNCIA PRESSO LA PROCURA DELLA REPUBBLICA E RICHIESTA DI RISARCIMENTO DANNI

ambienteDopo il disastro ambientale provocato dal depuratore di Cuma, andato in tilt nei giorni del 16 e 17 giugno, e l’invasione su spiagge e mare di tonnellate di materiale inquinante, centinaia di persone si sono rivolte all’Aidacon per la costituzione di un comitato per l’emergenza “mare inquinato”. Dopo l’emergenza rifiuti, ora anche il mare inquinato: LA CAMPANIA E’ IN GINOCCHIO !! I danni subiti dalla economia campana sono spaventosi, si parla di milioni di euro…. La popolazione è avvilita….BASTA !! E’ il momento di reagire! Chi ha sbagliato paghi !! Tra l’altro, l’ulteriore beffa per i portafogli dei cittadini è la somma di € 2.000.000,00, necessari per provvedere alla bonifica dei luoghi inquinati !! L’Aidacon sporgerà la denuncia presso la Procura della Repubblica. I legali, spiega il Segretario dell’Aidacon, Avv. Carlo Claps, preparano gli atti giudiziari necessari per richiedere il risarcimento dei danni subiti a causa dell’ennesimo danno ambientale provocato da una amministrazione rimasta inerte per anni, nonostante la notorietà del “caso depuratore di Cuma”.

Purtroppo, a pagare sono sempre i cittadini campani. In questi giorni si è assistito ad una triste e lunga carovana di persone che per fare un semplice bagno, si è dovuta trasferire sul litorale laziale o calabrese, con un incremento del traffico “estivo” e, naturalmente dello stress !! E’ il momento di dire basta !! Uniamoci, Difendiamoci e soprattutto Vigiliamo tutti insieme.

Per aderire al Comitato inviare una mail all’indirizzo : [email protected]

Call Now ButtonCHIAMA ORA