RISARCITI TIFOSI DEL NAPOLI PER INGIUSTA RETROCESSIONE IN SERIE “C” –

tifosi2Risarciti  tifosi del napoli per ingiusta retrocessione in serie “c” – ora al via le richieste di risarcimento danni dei tifosi per i fatti relativi al treno “roma-Napoli”  _

Finalmente i tifosi del Napoli, che quattro anni fa si rivolsero all’Aidacon per l’ingiusta retrocessione in serie “C”, con il cd “Lodo Petrucci”, hanno ricevuto il giusto risarcimento dei danni !!Infatti, a seguito del passaggio in giudicato della sentenza emessa dal Giudice di Pace di Napoli che aveva condannato la FIGC a provvedere al risarcimento dei danni subiti dai tifosi del Napoli per l’ingiusta retrocessione, i legali dell’Associazione che hanno curato la questione Avv. Carlo Claps e Avv. Annalisa Castiello, hanno eseguito la sentenza ottenendo l’invio degli assegni. In particolare, ogni tifoso ha ottenuto la somma di € 800,00 più interessi dalla pubblicazione della sentenza.
Particolarmente contenti il Sig. Andrea Magliocca e la Sig.ra Scarfogliero Rafaela titolari del Bar “Andrea” a Via Rossarol” tifosi “doc”, i quali hanno voluto immortalare il momento della consegna con una foto che conserveranno nella loro “bacheca del tifoso” presso il proprio bar.
Al Via le richieste di risarcimento danni ( causati anche all’immagine della città già gravemente danneggiata ) per tutti i tifosi colpiti dall’ingiusto provvedimento emanato a seguito dell’intervento del Viminale dopo i fatti  accaduti alla prima giornata dell’attuale campionato sul treno che doveva trasportare i tifosi del Napoli a Roma per l’incontro di calcio tra la Roma ed il Napoli.Infatti, è notizia di oggi che Il PM Antonello Ardituro della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Napoli ha chiesto l’archiviazione del procedimento legato al danneggiamento del treno che il 31 agosto avrebbe dovuto partire dalla stazione di Napoli per Roma Termini e condurre 1.500 tifosi napoletani a vedere la partita di Campionato di Serie A Roma-Napoli.
Per il pm, fu “miope il provvedimento  dell’Osservatorio di autorizzazione della trasferta” e “superficiale e deresponsabilizzante quella di Trenitalia”. I legali dell’Aidacon, già all’epoca dei fatti citati si occuparono della questione, decidendo di rimanere in attesa dei risultati delle indagini condotte dalle Autorità competenti.
Dopo la richiesta di Archiviazione del PM partono le richieste di risarcimento danni per i tifosi.
Per informazioni scrivi a :

Call Now ButtonCHIAMA ORA

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.