TRAGHETTI-SARDEGNA, AUMENTI FINO AL 150%: SCATTA INCHIESTA DELL’ANTITRUST – POSSIBILI AZIONI RISARCITORIE –

sardegna vacanze traghettiCentinai a di segnalazioni giunte da tutta Italia per l’ingiustificato rialzo dei prezzi dei traghetti per la Sardegna, addirittura del 150 % !! Sul ‘caro traghetti’ per la Sardegna, indaga anche l’Antitrust che vuole vederci chiaro. Dopo numerose segnalazioni di cittadini, associazioni dei consumatori e le regioni Sardegna e Liguria, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha avviato un’istruttoria sospettando un ‘cartello’ restrittivo della concorrenza.In particolare si indaga su diverse società di navigazione ed in particolare sulla Moby, Snav, Grandi Navi Veloci (Gnv) e Forship (che opera come Sardinia Ferries) e le loro controllanti (fra cui Onorato per Moby e Marinvest per Gnv e Snav), che «rappresentano i principali operatori attivi sulle rotte interessate dagli aumenti e ne rappresentano una parte non inferiore al 75% per frequenze e al 60% per passeggeri».

Le compagnie hanno giustificato i rincari con l’impennata del prezzo del carburante pur non applicando analoghi aumenti su altre rotte. Secondo l’Aidacon e le altre Associazioni dei consumatori, a determinare gli incrementi non sono solo le condizioni della domanda e offerta al momento della prenotazione. Peraltro, afferma l’Antitrust, non c’è un vero e proprio listino prezzi accessibile che possa consentire un confronto. Pertanto l’Aidacon, che ritiene i rincari non collegabili ai prezzi dei carburanti, invita a conservare i biglietti dei traghetti per eventuali azioni risarcitorie.

Call Now ButtonCHIAMA ORA

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.