Vittoria Aidacon: Anche i lavoratori pubblici potranno ottenere la monetizzazione in denaro delle ferie non godute

Importante sentenza del Tribunale di Napoli in favore dei lavoratori del pubblico impiego. I fatti. Un dipendente di una nota ed importante Azienda sanitaria partenopea, si era rivolto all’Avv. Annalisa Castiello, legale di Aidacon Consumatori, in quanto, per cause imputabili al datore di lavoro, non aveva potuto usufruire delle ferie maturate, prima del pensionamento, perdendo la possibilità di godersi il meritato riposo e senza la possibilità di ottenere la monetizzazione.

Il Giudice del Tribunale di Napoli –  Sez. Lavoro Dott.ssa Bonfiglio con la sentenza n.3328/2021, attraverso una lettura costituzionalmente orientata dell’art.5 del D.L. N.95 DEL 06/7/12 conv. in legge n.135 del 07/8/12 (cd. Spending Review), anche alla luce della giurisprudenza sovranazionale della Corte di Giustizia Europea in materia, ha accolto la domanda del lavoratore, riconoscendo una indennità finanziaria per le ferie non godute, in particolare:  “ne discende che un lavoratore, che non sia stato posto in grado di usufruire di tutte le ferie retribuite prima della cessazione del suo rapporto di lavoro, ha diritto ad un’indennità finanziaria per le ferie annuali retribuite non godute. A tal fine è privo di rilevanza il motivo per cui il rapporto di lavoro è cessato. Del pari è circostanza irrilevante che il lavoratore abbia fatto o meno richiesta di ferie …trattandosi come già detto di diritto irrinunciabile”.

La sentenza in esame rappresenta un precedente importante per i lavoratori pubblici, spiega l’Avv. Castiello, in quanto riconosce la monetizzazione delle ferie anche nel settore del pubblico impiego, trattandosi di un diritto irrinunciabile.

Call Now ButtonCHIAMA ORA

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.