EMERGENZA RIFIUTI: CONDANNATA LA REGIONE CAMPANIA AL RISARCIMENTO DEI DANNI IN FAVORE DI UN CITTADINO.

emergenza rifiutiImportante vittoria dell’Aidacon.
A seguito dell’emergenza rifiuti in Campania verificatasi tra il 2007 ed il 2008, diversi cittadini campani si sono rivolti all’Aidacon per ottenere il risarcimento dei danni subiti, nonché la riduzione della somma da pagare per la Tarsu.
In data 22.09.09, spiega l’Avv. Carlo Claps che ha curato il caso con l’Avv. Annalisa Castiello, il Giudice di Pace di Napoli, IV Sez. Dott. Amodio, ha condannato la Regione Campania in solido con il Comune di Casoria, al pagamento della somma di € 500,00, a titolo di risarcimento dei danni subiti dal Sig. D’Aiutolo Giovanni, a causa della mancata raccolta dei rifiuti. In particolare, il giudicante ha censurato il comportamento ingiustificato degli enti responsabili della raccolta, condannandoli a risarcire i danni conseguenti la suddetta illecita condotta, tra cui il disagi derivanti dagli enormi cumuli di spazzatura formatisi presso l’abitazione del cittadino, i conseguenti impedimenti alla normale circolazione, i maleodoranti effluvi, con derivanti danni alla salute, nella specie difficoltà respiratorie.
Tale sentenza, oltre a rendere giustizia al cittadino costretto a vivere in un ambiente insalubre con notevoli disagi, durante tutto il periodo dell’emergenza rifiuti, costituisce un importante precedente giurisprudenziale. Inoltre, la sentenza in oggetto, potrà essere adoperata per indurre i diversi Comuni campani a provvedere all’abbassamento della tariffa relativa alla Tarsu, che nel 2009 è stata indegnamente aumentata del 60% circa.

Call Now ButtonCHIAMA ORA

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.